Umido
rifiuto di origine organica
raccolta porta a porta

cosa conferire

  • scarti e avanzi di frutta e verdura
  • cibi e alimenti avariati
  • avanzi di pane, pasta, riso, farina, pesce, carne, formaggi e salumi
  • ossi, gusci d’uovo e di molluschi
  • fondi di caffè, filtri di tè, tisane e camomilla
  • fiori recisi e piante domestiche [senza terra e senza vaso]
  • pezzetti di legno non trattato, paglia, ceneri spente di camini
  • segatura mista a sostanze organiche
  • tovaglioli di carta unti, carta assorbente usata
  • cartoni per pizza unti [piccole quantità]

cosa non conferire

  • cibi e liquidi caldi
  • legno trattato, metalli vari e sassi
  • stracci anche se bagnati
  • pannolini e assorbenti
  • piatti, bicchieri e posate di plastica
  • qualsiasi altro materiale di origine non organica

giorni di conferimento

domenica, martedì e venerdì

orario di conferimento

dalle ore 22.00 alle 24.00

Modalità ed orari di conferimento:

Depositare davanti alla propria abitazione il mastello marrone in dotazione con il manico antirandagismo rivolto in avanti con all’interno il sacchetto compostabile ben legato.
In caso di abitazioni condominiali, in possesso del bidone carrellato, depositare il sacchetto compostabile all’interno dello stesso. Dopo lo svuotamento, i mastelli o i carrellati dovranno essere ritirati dal suolo pubblico a cura dell’utente.

il rifiuto organico diventa compost

I rifiuti organici sono il 30-35% in peso dei rifiuti domestici. Se finiscono in discarica e/o nei termovalorizzatori producono problemi ambientali quali percolati inquinanti [discariche] e cattiva combustione dei restanti rifiuti [termovalorizzatori]. Raccolti in modo differenziato vengono trasformati in un terriccio fertilizzante, il Compost, utilizzabile in agricoltura, per fiori e piante.